Biografia


Nata a Monza, Milena Barberis vive e lavora a Milano. Si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera con Domenico Cantatore, Pietro Diana e Luigi Veronesi. Ha lavorato con Anne e Patrick Poirier alla Sommerakademie di Salisburgo. Ha frequentato il corso di Digital Art alla School of Visual Arts di New York. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private: Palazzo Forti, Verona; Magi 900 Museo delle eccellenze artistiche e storiche, Pieve di Cento, Bologna; Museo d'arte contemporanea di Moncalvo, Asti; Museo d'arte contemporanea Castello di San Pietro in Cerro, Piacenza; Museo G. Caproni, Trento; Musei Civici, Villa Reale, Monza; MUSINF, Museo dell'Autoritratto Fotografico, Senigallia; Museo Erosmart Collection, Salerno

Tra le personali : Galleria Nuova Europa, Milano 1980 (presentazione di Gino Traversi); Galleria 14, Firenze 1981; Galleria civica, Monza 1981; Galleria dell’immagine, Firenze 1994; Galleria Il Tempio, Pistoia 1994; Galleria Ferrari, Treviglio 1995 (testo in catalogo di Giorgio Seveso); "Le Porte dell'arte", Campagna (Salerno); “Kunst und Kontext”, Schloss Mirabell, Salisburgo e mostra itinerante a Praga, Bratislava, Budapest, 1996 (testo in catalogo di Valentina Piredda); Spazio Lunardon, Milano 1997 (testo di Riccardo Barletta); Chiesa dell’Angelo, Lodi 2000 (testo di Rossana Bossaglia): Spazio Guicciardini, Articolo su Corriere della Sera, Milano 2001 (testi di Luciano Caramel “Pittura come diario, come autoritratto”) ed Elena Pontiggia; Fondazione Mudima, Milano 2003 (testo di A. Bonito Oliva “La simulazione onesta”, recensioni di Flaminio Gualdoni e Chiara Gatti); Chiesa di San Pietro in Atrio, Como 2004 (testo di Gianluca Marziani “Metropolitana - Quadri di città di Milena Barberis”, con poesie edite e inedite di P. Cavalli, G. Conte, M. Cucchi, M. De Angelis, S. Grasso, E. Krumm, V. Lamarque, V. Magrelli, T. Rossi, V. Zeichen); “L'arcipelago Neruda”, Palazzo Piccolomini, Siena, 2004; Galleria Montrasio arte, Monza 2005 (“Io Oliva Gessi”, testi di Vivian Lamarque e Flaminio Gualdoni); “Un'immagine di forza”, Art Gallery Paparazzi, Crema 2005; Palazzo Ducale, Genova 2007 (“Metropolitana”, con testo di Gianluca Marziani e Reading nell’ambito del 13° Festival Internazionale di Poesia”); SVA ,New York, NY, 2008; “Ora di luce”: leggendo poesie di Ermanno Krumm (testi di Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Sebastiano Grasso, Vivian Lamarque, Tiziano Rossi), Laboratorio d'arte e progetto, Vercelli, 2008 (Articolo); Galleria Sangiorgi, Laigueglia 2008; “Quasi un'altra”, Miradoli arte contemporanea, Milano 2009 (Articolo su Arte.go -Articolo su Corriere.it); Isu Bocconi, presentazione di Elena Pontiggia, Milano 2010; “Quinto di luna” Villa del Castello Visconteo, Trezzo sull'Adda, 2010 (testo di Alberto Crespi); “Una mente impermeabile”, Festival internazionale di poesia, Palazzo Ducale, Genova, 2011 Mostra ;  Museo Etnografico “Luigi Pigorini” Roma, 2013 (installazione con Kikoko) Specchio Romano; Perla poesia, (testo di Alberto Crespi), Villa Borromeo, Solaro 2013 Nuoviargomenti  Artribune. “ Milena Barberis o l’ossessione del bello mutante”, Broletto di Como, ( testo di Alberto Crespi) 2013  Nonsolocomo  Comune Como  Corriere   Corriere di Como .   Arte.it "Sottili tradimenti d ' identita`, Galleria Dieci.Due! Milano 2014, a cura di Gigliola FoschiVideo   Photofestival; " Il viaggio e` un altro, MyMicroGallery, Milano 2015,  a cura di Stefania Carrozzini corriere della sera, sabato 17 gennaio 2015 Vivimilano; "La Madonna del mare" performance, piazza Sant'Eufemia, Milano. ( testo di Angela Madesani) Milano 2015 Magazine  Hestetika ; Annalisa Venditti, La Giornata della Memoria 2016, Opere: Concerto alla Memoria, Palazzo Valentini, 27 Gennaio 2016, Roma; "Davanti a un confine" video e opere, (testi di Angela Madesani e Elena Pontiggia). Palazzo Comunale Puricelli Guerra, Sesto San Giovanni, Milano, 2016 Presenza al Mia Photo Fear 2017 , presentazione di Gigliola Foschi, e selezionata per Codice Mia Spazio Sangiorgi, Laigueglia (SV)


Tra le rassegne di gruppo si segnala Galleria Paviarte, Pavia 1980; Galleria d'arte moderna Il Castello, Milano 1982; Arte Dimensione Europa, Palazzo Geremia, Trento; Castello Roccabruma, Fornace (Tn); Castello Pergine, Pergine (Tn) 1995; Galleria d'arte Severgnini, Cernusco sul Naviglio(MI) 1996; Museo G.Caproni, Trento 1996; Arte Contemporanea Arola (No) 1998; Naturarte, Lodi, 1999; Mostra “Città di Monza”, Serrone della Villa Reale, Monza 2002; Antico Palazzo della Pretura di Castell'Arquato, 2004; "Ritratti" Filmato realizzato per Sky - Leonardo, 2004 (Video) ; Flash Art, Roma 2004; "Le immagini affamate", donne e cibo nell'arte, dal cinquecento ai giorni nostri, Regione Autonoma Valle d'Aosta Museo Archeologico, Aosta, 2005; Fondazione Metropolitan, Milano, 2005; Mostra acquisizione Serrone Villa Reale, Monza, 2006; Collezione Palazzo Forti, Verona, 2008; “Presenze del contemporaneo” Museo d’arte contemporaneo di Lissone nel 2009; "La scuola di Monza" Galleria Montrasio Arte, Monza, 2009; " Ritratti im_perfetti" Palazzo Forti, Verona, 2011; "Ricominciare Naturalmente" Comune di Moncalvo, Asti 2011. "La regola della mano destra" , Magi 900, Pieve di Cento(BO) 2012; Mostra internazionale del libro d'artista, Paese, Treviso 2012. Installazione al Museo Africano di Verona, 2013 (Video); Mattonelle d’artista, Fondazione Banca popolare di Lodi,2013. Pavia Arte, Galleria Gioielli, Pavia 2014;  X Terra, Tornare a Itaca, Palazzo Comunale di Grimaldi, Grimaldi, ( Cs) 2014. X Terra, Spazio Ex Fornace, Milano, 2014; Museo delle Arti e dei Mestieri, Cosenza, 2015;  Figura Acqua, con patrocinio Expo, Spazio Soderini, Milano, 2015; Figura Acqua, Museo d'Arte Moderna Ugo Cara`, Muggia (Trieste) 2015; La Via della seta, libro d'artista, mostra itinerante, Mosca, 2016; Untitled, Villa Borletti, Origgio, (VA) 2016; Digital Frame, by Uncommon, a cura di Chiara Canali, Milano, 2016

Scrive di sé

Lavoro con la tecnica digitale dal 2000, mantenendo un rapporto molto stretto con il passato - un passato di pittrice che usava pennelli e colori. Il cambiamento non è stato radicale, vedo il file come tela, gli strumenti come pennelli, matite, tubetti di colore e il mouse come mano aggiunta. Superata la prima fase di conoscenza, il computer è diventato docile. Considero il mio lavoro pittorico, anche se parto sempre da fotografie.

Dipingo paesaggi difficilmente abitabili, visioni di paesaggi che diventano piccoli universi teatrali da attraversare. E dipingo corpi e volti che cambiano continuamente: occhi, bocca, mani, torsi, gambe si modificano nelle diverse circostanze, mentre il soggetto si circonda di oggetti del quotidiano e interpreta parti diverse.

Hanno scritto di lei in ordine cronologico :

Gino Traversi, Gino Boccalari, Franca Nesi, Dario Salani, Stefania Carozzini, Giorgio Seveso, Valentina Piredda, Gianni Nigro, Riccardo Barletta, Isabella Puliafito, Francesca Pensa, Rossana Bossaglia, Laura Gelmini, Luciano Caramel, Elena Pontiggia, Achille Bonito Oliva, Flaminio Gualdoni, Chiara Gatti, Beatrice Mosca, Valentina Agostinis, Alberto Mattia Martini, Gianluca Marziani, Severino Colombo, Francesca Bonazzoli, Alberto Crespi, Martina Corgnati, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Sebastiano Grasso, Vivian Lamarque, Tiziano Rossi, Luigi Cavadini, Cristiana Curti, Massimo Donà, , Marina Arensi, Annalisa Venditti, Gigliola Foschi, Angela Madesani, Elena Pontiggia, Chiara Canali